LA SICILIA E I FORCONI DELLA DIGNITA’.

Ieri sera ho visto il programma di Santoro e mi ha colpito la fierezza degli indignati siciliani che a mio parere assomigliano poi a tutti noi.

Si e’ parlato di prob
lemi nell’arrivare a fine mese,dei negozianti strozzati dalle scadenze e della carenza di lavoro.

In studio poi era presente la Mussolini che ha dato di nuovo conferma dell’inutilita’ di essere politico solo per dinastie precedenti.

Bene Santoro ha gettato vento sulla fiamma dell’agitazione di questo movimento ricordandoci che loro,noi,siamo incazzati neri e della politica menefreghista ci siamo rotti completamente.

Devo dire che il movimento che potrebbe espandersi in altre regioni e’ l’essenza del momento in una piu’ ampia collocazione sociale dove,oltre agli allevatori,ci entrano categorie che pagano giornalmente i rincari voluti dal governo Monti.

Ieri sera e’ stata una bella pagina di giornalismo reale,fatto da chi ne e’ protagonista e da chi,a modo suo,vuole rappresentare la protesta con azioni mirate e certamente fastidiose.

In rete molti hanno accolto questo movimento dichiarando amore a prima vista,ma altri ne hanno decretato la nomina di movimento mafioso.

Insomma rimane il fatto che adesso si e’ a un bivio dove scegliere l’azione di protesta potrebbe essere una scelta sbagliata oppure giusta per smuovere quel qualcosa che in altre parti del globo gia’ hanno fatto.

La Sicilia terra calda e piena di fierezza e’ pronta a guidare un popolo italiano che latita nel versante delle iniziative forti,e che forse adesso grazie alla spinta dei forconi,potrebbe finalmente immolarsi nell’altare di un sacrificio comune in nome della giustizia sociale e dell’uguaglianza per tutti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...