TARANTO OGGI COME BOMBARDATA.

Oggi e’ scoppiato un incendio al tubificio 1 dell’Ilva di Taranto.
Fumi alti si sono alzati dal colosso industriale e come un bombardamento del passato,la citta’ sembrava attaccata dagli aerei nemici.
Taranto e’ stata attaccata dai veleni che uccidino e si fanno strada nel corpo di noi tutti.
Oggi abbiamo assistito a un violento spettacolo,in nome del dio produzione che ha ricordato a tutti noi che siamo vulnerabili e deboli contro i potenti.
I fumi neri visti da chilometri di distanza,hanno detto ancora una volta che questa citta’ e’ a rischio e che manca un piano di emergenza in caso di disastro industriale con incidente connesso.
Oggi il cielo di Taranto meritava il magnifico tramonto che era cosi’ diverso da quello scenario che si vedeva a Nord,tetro e maledetto.
Verso le isole di San Pietro e San Paolo,il sole tramontava e ci regalava l’addio ad’una giornata da dimenticare.
Oggi Taranto e’ stata bombardata ancora una volta dai fumi,neri e densi di un dio chiamato acciaio.
Annunci

BERLUSCONI CIAO,AVANTI MONTI SULLA BALENA BIANCA.

Questa mattina sentivo a Radiopopolare di Milano,una trasmissione sul tema:Berlusconi e berlusconismo finiti?
Devo dire che se da una parte il popolo italiano e’ contento della perdita del caimano,dall’altra molti credono che una sua uscita di scena sia stata meditata visto il cattivo periodo economico globale che attanaglia l’Europa.
Poi oggi,la sentenza Mills che ha stracciato con la prescrizione tutto cio’ che era il capitolo accusatorio contro Berlusconi.
Come dire io sono innocente per la lungaggine dei tempi giuridici alla faccia di chi mi vuol male.
Personalmente credo che sia finito il PDL  e i pidiellini di allora,ma sta sorgendo un altro movimento politico affidato al tecnicismo di Monti.
Una specie di ex balena bianca(DC)di una volta,magari camuffata da coalizioni che spazieranno da destra a sinistra per creare grandi intese di programma per fottere gli elettori.
Se poi Monti vorra’ essere un leader politico in questa accozzaglia generale,si faccia avanti,anche perche’ la sinistra del vecchio Bersani e del pirata Vendola,se non si metteranno insieme con le idee,daranno agio a nuovi scenari politici che ripercorreranno cio’ che fu il berlusconismo e la sua lunga esistenza ventennale.

SANTORO IERI SERA?NO GRAZIE……

Devo dire che ieri sera non ho visto Santoro,perche’ ho capito che l’ennesima attesa per lo scoop su Celentano mi aveva gia’ stufato ancor prima di iniziare.

Arriva,non arriva…quando poi tutto era stato gia’ scritto a tavolino.

Preferisco  Gad Lerner,col suo programma L’Infedele,piu’ realistico e piu’ sui temi internazionali.

Santoro dovrebbe capire che noi,utenti del “servizio pubblico e privato”,abbiamo capito come gira l’aria,andando a riconoscere veri scoop da quelli falsi e preconfezionati.

Santoro ha detto mille verita’ contro il caimano,ha aperto gli occhi agli italiani sulla casta,ma non puo’ sentirsi il re della tv prendendoci in giro con attese da copione come se tutto fosse vero.

Il vero scoop e’ l’appello che il sito “IL MONDO DI ANNIBALE”,mette in primo piano:quello della giornalista francese Edith Bouvier,ferita nella cittadina di Homs in SYria,la quale se pur ferita gravemente, si appella a un canale umanitario affinche’ essa possa essere trasportata in un ospedale e operata urgentemente per le gravi ferite alle gambe.

Caro Santoro,lo scoop sarebbe stato se tu,e magari Travaglio,vi foste trovati li’ in prima linea a raccontarci la carneficina di Assad contro il povero popolo siriano.

IO C’ERO.

Cerco di capire meglio cosa avviene in Italia oggi,ma le risposte se pur corrette nelle tematiche da me ricercate,mi impongono ragionamenti personali al limite della mia stessa volonta’.
Mettete insieme gli ultimi avvenimenti accaduti tra l’anno scorso e quest’anno.Hanno dello sbalorditivo in termini di cambiamenti e in termini di previsioni future.
Si e ‘ passati da un governo fatto di amici del bunga bunga a uno tecnico che ci fa fare bella figura a livello mondiale ma che annaspa un po’ come tutta l’Europa nella ricerca della giusta strada.
Si e’ avuta la conferma che i vecchi partiti sono morti,annientati dall’effetto Berlusconi=the end,che ha aperto nella destra una corsa alla guida di un partito sempre piu’ in perdita di consensi,e dall’altra parte una sinistra che vuole essere innovatrice ma che ha nei suoi dirigenti navigati e “vecchi” la rovina attuale.
Poi le rivoluzioni arabe,i movimenti nati in Spagna e in America,seguiti da quelli nostrani che hanno ribadito un concetto:la guerra alla casta.
Una confusione che e’ ben evidenziata nei social network,che brulicano si di ideologie copiate, ma che hanno nella gran massa seguaci che faranno la differenza in cabina elettorale.
Ma,e’ in quella casetta di legno,che manca il leader che potrebbe o dovrebbe spianare la strada del cambiamento.Una figura carismatica che non vedo o che se c’e’ sta in disparte(Grillo….)come a dire parlo ma non mi metto in campo.
E allora riavremo i vecchi marpioni a disturbare la voglia di cambiamento,e Anonymous ci ricordera’ che siamo noi,e soltanto noi,a decidere il futuro rischiando sulla nostra pelle.
Noi,a Taranto,abbiamo il problema dell’inquinamento e,pur lottando quotidianamente per la difesa del diritto all’aria pulita,abbiamo difficolta’ a progettare un futuro migliore perche’ ci manca un leader,una faccia che dica,a nome di tutti noi,basta con la diossina e i fumi dai camini dell’Ilva.
Questo esempio va’ riportato a livello nazionale dove vogliamo,vorremmo,il CAMBIAMENTO,ma manchiamo di leader e programmi attendibili.
A meno che avvenga quel qualcosa di imprevedibile che ha sempre caratterizzato la vita di tutti noi,quel qualcosa che spinge il piu’ coraggioso a mettersi in discussione e dire:io c’ero!!!!
 

ANONYMOUS:UN PO’ TUTTI NOI ANCHE!

Se dovesse essere confermata l’azione di ANONYMOUS contro il sito della deputata UDC  Binetti,saremmo di fronte a una battaglia unica nel panorama delle proteste contro la casta e le istituzioni.
Sancire il diritto di qualsiasi cittadino a vedere la pulizia e la legalita’ in parlamento e nella vita politica dell’Italia,avere persone oneste e non marionette poste li sulle poltrone che contano solo per giochi personali,e’ l’azione mirata del gruppo ANONYMOUS.
Nel volantino di rivendicazione,ricordano che la situazione sociale del paese e’ difficile al contrario di quella affaristica e personale dei politici nostrani.
Zittire i siti personali di queste persone e mettendo in primo piano la famosa maschera di Guy Fawkes,rende quest’ultimi marchiati dall’azione stessa del gruppo che,rappresenta un po’ quel bavaglio che vorremmo mettere tutti noi ai politici.
Questi ANONYMOUS,a me piacciono.A voi?
 

SOLE,PIOGGIA E QUEL BEL SUONO.

Devo dire che domenica col sole splendido pensavo che gia’ fossimo fuori dall’inverno e il suo gelo.Poi ieri e ancora dippiu’ oggi,la pioggia viene giu’ e forse forse sono anche contento,visto che da noi qui primavera vuol dire estate.
Gia’ la mezza stagione non esiste piu’,e si passa dal freddo al caldo velocemente.
Unica cosa che mi fa incazzare e’ la pericolosita’ delle strade in citta’ e in periferia,dove sotto le pozzanghere si nascondono buche killer per le ruote delle macchine.
Comunque il rumore della pioggia sui balconi fuori e’ sempre una cosa bella.

CELENTANO?NO MEGLIO DON GIORGIO DE CAPITANI…

Devo dire qualcosa su Celentano anch’io.Lui la pensa come milioni di italiani,certo,pero’ lo dice in tv,pagato.Lui ha il vantaggio di essere famoso,noi no.Al limite lo diciamo su FB o Twitter.Poi se volesse far valere il suo potere di oratore contro la chiesa,i politici,la casta,ebbene perche’ non scendere in politica?Perche’ non fondare o mettersi in uno schieramento politico e cercare,con le leggi,di cambiare un sistema e renderlo piu’ giusto di quello attuale?
Se cio’ non fosse possibile,per motivi a noi sconosciuti,allora che partecipasse a manifestazioni magari contro questo governo o quell’altro,in testa al corteo per rendere almeno con la sua presenza,piu’ credibile il suo disprezzo verso la politica attuale.
A questo punto sapete che vi dico? Preferisco uno come don Giorgio De Capitani,che dal suo blog non ha mezze parole e allo stesso tempo,nei suoi sermoni domenicali,irride la casta(specialmente quella padana)e si mette in pace con se stesso…gratis.

SCOOP E MENZOGNE:ASSANGE AL SERVIZIO DI NOI TUTTI?

Sto leggendo il libro di Fabio Chiusi,Nessun segreto,su Wikileaks,e Assange mi pare sempre piu’ cio’ che vorrei fosse internet per me.
La verita’ divulgata in rete,e’ l’opportunita’ di vedere le cose nascoste di un pianeta che offre sempre piu’ riflessioni a doppio significato.
Assange potrei definirlo il giustiziere della verita’,o almeno,colui che ha provato a mettere in risalto una cosa:internet deve divulgare,offrire e documentare cio’ che la gente legge sui giornali,mettendo sul banco di ognuno di noi,scomode verita’ che possano aiutarci a gestire la nostra personale rotta alla ricerca di ideali politici giusti,di personaggi onesti,e di governi affidabili.
Prendiamo la questione iraniana,per esempio.
Gli USA,quotidianamente ci offrono un quadro terroristico del governo di Ahmadinejad,dandoci notizie di prossime armi nucleari e attacchi imminenti a Israele.
Ebbene,se dovessero uscire documenti che attestassero la pacificita’ della ricerca nucleare e azioni normali in campo nucleare,non sarebbe tutto utile per smascherare verita’ che ci stanno inculcando da anni?
Wikileaks,dal suo,ha cercato spesso di mettere in rete documenti governativi e file di ambasciate per smascherare intrecci e menzogne date per scontato alla stampa.
Ebbene,abbiamo bisogno di avere tramite scoop certezze,e Assange in questo,e’ maestro.
Certo a volte si esagera anche dall’altra parte ritenendo una notizia essenziale come importanza mentre in realta’ e’ solo l’inizio di una teoria tutta da confermare.
Come quello che e’ accaduto al Fatto Quotidiano,dove sembrerebbe da documenti,certa la morte del Papa quest’anno.
Insomma leggo con attenzione questo libro,che c’e’ anche nel mio blog,e cerco di capire meglio cio’ che vorrei e che vorremmo da internet e da chi ha la fortuna di essere in possesso di news scomode a qualcuno.

GLI INQUISITORI DIVENTATI ANCHE LORO POLITICI.

Vent’anni fa mani pulite e gli arresti dei politici.La fuga di Craxi,vigliaccamente,e la porta che si apre per il carcere per molti personaggi pubblici che regalando mazzette a destra e a sinistra,iniziavano l’era di tangentopoli.
Oggi,cosa mi rimane di quel periodo?
Secondo me,il politico non c’e’ piu’ perche’ Di Pietro e soci lo hanno cancellato e quello che e’ venuto dopo e’ il surrogato peggiore di quell’Italia legata alla balena bianca(DC)e al garofano rosso del PSI di Craxi.
Oggi la politica,rifacendo certi errori di allora,e’ il proseguimento di un’epoca finita dalle monetine sulla fuga del re del PSI.
Il cambiamento ancora non e’ arrivato,forse perche’ alcuni protagonisti di allora,tra giudici e inquisitori,sono diventati anche loro ….politici!!!!

VENERDI 17,COME GLI ALTRI.

Domani e’ venerdi’ 17,e per molti sara’ una giornata all’insegna della superstizione.
Un giorno nefasto,maledetto,pericoloso,dove la decisione definitiva su una scelta di lavoro,d’amore deve essere rimandata a tutti i costi.
SCEMI.
La vita e le sue durezze hanno poca dimestichezza con questa cabala,con gli scongiuri e gli amuleti.
Un giorno vale l’altro e domani anche se dovesse accadere l’imprevedibile,non sara’ certo colpa di un numero.
Cio’ che sta avvenendo in alcune parti del mondo,Syria,Iran per esempio,non nascono dalla sfortuna abbinata ad un giorno,ma dalla violenza umana,l’insensibilita’ di non aver rispetto per l’essere umano e la sua liberta’.
Questo mondo crudele,pieno di venerdi’ 17,non sara’ mai legato a una data,di inizio violenza.
Certo alcuni episodi negativi come attentati(penso all’11 settembre),saranno ricordati sempre con quel giorno,abbinandolo a una maledizione.
Ma dopo quel giorno,ve ne sono stati altri,che portano la scia del primo,quello che e’ successo prima.
Venerdi 17,uguale agli altri,per alcuni….