VITTORIO,RACHEL E I PACIFISTI:DIRITTI DA DIFENDERE E LEZIONE DA IMPARARE.

Si puo’ scegliere di rischiare una vita per un ideale da difendere,per essere consapevole del fatto che tu,hai fatto e detto tutto il possibile su un’ingiustizia.
Puoi criticare,lanciare una pietra e stare dietro,a distanza di sicurezza,essendo protagonista ma non rischiando in prima persona.
Puoi far parte di un gruppo,stare davanti oppure dietro,in sicurezza.
Lei,Rachel Corrie,era li davanti a un bulldozer,sola…ma forte.
Israele doveva distruggere delle abitazioni di sospetti kamikaze e lei,la pacifista americana,forse scivolando fu messa sotto da quel mostro tritacase e mori’,tra le braccia dei suoi amici.
Essere pacifista partecipe e’ rischioso ma utile.
Utile per sentirti sicuro di essere a posto contro quel diritto negato,contro la violenza sulla popolazione e contro l’uso delle armi sulle abitazioni di gente inerme e fragile,come i bimbi di Gaza che negli occhi hanno solo bombe e morti,invece di giochi e cartoni animati.
Lei l’americana,ha difeso tutto questo e morendo ha detto io ero li’,per voi tutti.
Il tribunale israeliano ha negato con una sentenza le sue colpe,quelle di un esercito che uccide donne e bambini come niente e che anzi,ha detto,che lei,l’americana doveva capire,sapere che era in una zona pericolosa e che poteva anche farsi male…morire.
Ma lei,l’americana,sapeva che quella zona di morte e’ la zona della vita negata da un popolo dittatore che nella sua forza delle armi trova la ragione,senza discussioni e compromessi,in una logica di occupazione dei territori,sovvertendo le piu’ elementari norme di diritto dell’essere umano,norme che l’Onu ha e che sistematicamente Israele calpesta con la sua arroganza.
Come Arrigoni,Rachel cosa ci puo’ insegnare a noi che stiamo al sicuro,in casa e dietro un pc?
Lottare e informare,diffondere e criticare ma approfondire tematiche che hanno anche nella violenza o nella difesa,dipende dai punti di vista,ideali e scopi per un futuro di pace e giustizia.
Allora questi pacifisti,morti o vivi,sono li’ a dirti datti da fare e aiutaci e aiuta chi soffre e piange quotidianamente per i suoi morti e per i suoi figli.
E in questo periodo sentir Bersani dire con chi vuol andar a urne,mi fa schifo!
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...