ANONYMOUS E MOVIMENTI:UN’ALLEANZA POSSIBILE?

Pensate un poco se ad una manifestazione andassimo tutti con dei dati presi dalla rete e che provassero un illecito fatto ai danni della collettivita’.
Avremmo tra le mani una prova schiacciante su un torto subito e magari anche i nomi dei colpevoli.
Sarebbero manifestazioni mirate a smascherare politici collusi,imprenditori bugiardi e altro.
Questo in parte gia’ lo si fa,grazie alla rete Anonymous,che ha un grande pregio:la verita’ al servizio del pubblico,per sancire diritti nascosti e bugie sparate in tv.
Prendete l’incursione nel server della polizia e le centinaia di info messe in rete per capire alcune zone d’ombra che riguardano,per esempio,i movimenti.
Ma anche un servizio contro la pedofilia on line e cio’ che gira attorno a questo male dove mandanti ed esecutori possono essere comuni cittadini e persone insospettabili,come preti per esempio.
Immaginate una lista di nomi sviscerata e vedrete cadere molte teste,fino ad allora chiuse nei loro fitti e patologici vizi.
Anonymous a fianco dei movimenti,come informazione trasparente e mirata ad un bene collettivo e veritiero,col fine di poter colpire sempre di piu’ mele marce della societa’ e istituzioni colluse.
Anche a livello internazionale,la vicenda della barca Estelle catturata dagli israeliani con a bordo gli attivisti pro-Palestina,e’ servita ad Anonymous a ribadire un concetto:la liberta’ di espressione per condividere pacificamente valori come solidarieta’,giustizia,diritti,non devono essere fermati con la violenza e quindi,a breve,per rimarcare questi punti,l’organizzazione ha sancito azioni mirate contro lo stato di Israele.
Che siano oscuramenti di siti istituzionali,che siano saccheggi di file,poco importa.L’importante e’ mettere la firma e fare in modo che se ne parli in tutto il mondo di cio’ e del perche’ e’ stato fatto.
Molti opinionisti in Anonymous vedono solo attacchi pirati,incursioni a breve termine.Ma la realta’ secondo il mio punto di vista e’ che invece la protesta allargata ad  una  conoscenza veritiera,potra’ solamente portare nelle piazze un motivo certo ed inequivocabile di cio’ su cui si manifesta.
Niente scuse e niente argomentazioni provocatorie,solo per rompere dittature democratiche.
Si scende in piazza consapevoli di fatti e circostanze provate e divulgate in rete.
Questo sembrerebbe il nuovo piano globale che mette affianco i movimenti e chi dietro alla tastiera dice e snocciola verita’ nascoste per lungo tempo.
Questo patto,questa alleanza nuova durera’ nel tempo?
Molti dicono di si,e in molti prospettano cartelli di protesta con gia’ i primi nomi certi e…rubati dalla rete!
Annunci

2 pensieri su “ANONYMOUS E MOVIMENTI:UN’ALLEANZA POSSIBILE?

  1. Buon mattino, Luca, ho sempre creduto alle cose Invisibili che al Visibile.
    I mezzi di informazione sono sovente legati allla catena del proprio “padrone”
    E la massa (purtroppo) è credulona.
    Un sorriso per un bel giorno
    Mistral

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...