DON MARCO E LE DOMANDE CHE AVREI VOLUTO FARTI SULL’ILVA…

Oggi,20 Dicembre A.D. 2012,i canti di Natale hanno allietato la mia mattinata.

Mi sono recato alla chiesa del Carmine e ho assistito al risultato di giorni di lavoro fatti dall’insegnante con la classe.

Tutto bello tutto dolce e romantico con i piccoli che orgogliosi hanno cantato le canzoni e commossi hanno applaudito alla fine di ognuna di esse.

Solita calca di mamme e papa’,con nonni e parenti pronti in prima fila a vedere il nipotino\a  da vicino nella sua performance canora.

Poi il parroco,don Marco,colui che e’ anche citato in alcune intercettazioni con Archina’ sul caso Ilva.

Era vicino a me,ho sentito da lui il solito sermone sul passo del vangelo e ho riso vedendolo ridere con gli angioletti che aveva di fronte e che coinvolgeva in scherzi e monologhi.

Ad un certo punto,era solo,li sull’altare.

Ho pensato quasi quasi…ma no che faccio potrei sbagliare e renderlo nervoso,….

Si l’idea era quella di domandargli velocemente se la chiesa tarantina era dentro al ciclone Ilva,se lui si sentiva tirato in ballo ingiustamente e se,Riva,aveva nella chiesa locale un facile alleato.

Magari poi gli avrei chiesto cosa ne pensasse degli ambientalisti e dello striscione messo sull’entrata della sua chiesa.

Avrebbe sorriso?Mi avrebbe detto che solo il Signore e’ la giustizia finale e che la magistratura fara’ il suo percorso normale ?

Stava andando quando mio figlio si e’ voltato e gli ho fatto una foto.

Don Marco era gia’ lontano,troppo per me,in mezzo alla gente,ai sorrisi e al dolore suo,personale,di chi forse e’ dentro qualche cosa di cui ne farebbe a meno e che e’ la cruda realta’ della nostra citta’,legata mani e polsi da strette alleanze e taciti accordi.

Don Marco,buon Natale e felice anno nuovo.Questo gli ho detto,salutandolo calorosamente.

don marco1

9 pensieri riguardo “DON MARCO E LE DOMANDE CHE AVREI VOLUTO FARTI SULL’ILVA…

  1. Caro Luca. La Chiesa c’è sempre e si allea col potere ogni qualvolta, a livello centrale e periferico, ci sia “odore di soldi” o di altre utilità. I suoi ministri sono i novelli “mercanti del tempio” di cui parla il Vangelo!

    1. Saggia verita’ caro OSV.Avrei voluto osare nel chiedergli cose scomode,ma sarei apparso un demone nel tempio cristiano…poi mio figlio cantava,il giorno e’ stato tutto per lui e i suoi canti…ciao e…nonostante i Maya stiamo ancora qui mentre alcuni alberghetti hanno fatto soldini con sta c….ciao.

      1. Comprendo perfettamente la tua posizione; hai fatto bene a non turbare una cerimonia pubblica in presenza dei bambini, dei ragazzi, tra cui tuo figlia. A volte è saggio comportarsi diversamente da come fanno tanti don Marco e soci!

      2. Gia’ Osv e’ cosi’….ho fatto delle foto che poi ti passero’ con piacere..P.S. e’ un maschietto il pargolo,rivoluzionario anche lui…ti abbraccio,ciao.

Rispondi a lucadic67 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...