FINOCCHIARO E L’ISOLA TARANTO ….

Il PD e la sua parvenza di pseudo\democrazia.Il PD e la sua metamorfosi da partito del popolo,degli operai e della difesa dalle ingiustizie,a partito calcolatore,mediatico e premuroso verso un ristretto giro di leader.

Andiamo in ordine.In Italia da domani sino a domenica,si votano le primarie dei parlamentari del partito e di Sel che dovranno andare appunto in Parlamento alla prossima legislatura.

Un 90% lottera’ piu’ o meno “democraticamente”,il rimanente 10% rientrera’ nel listino destinato ai big di Bersani.

Di questo listino,in caso di debacle regionale a Taranto e in Calabria,dovrebbero farne parte la senatrice Anna Finocchiaro e la bella Rosy Bindi.

Veniamo a noi,a Taranto.

E’ scesa in Puglia con l’aria di chi e’ stata mandata in un posto per recitare la parte dell’attore che impersonaSan Francesco,umile con tutti e amante degli animali.

Un’aria che non le si addice nulla cara Senatrice,poiche’ la sua calata in riva allo jonio e’ la conferma di una politica ad personam,una politica che dovrebbe portare rispetto a noi cittadini e che dovrebbe essere rispettosa per le sofferenze di un territorio come quello nostro.

Cara Senatrice,se lei non verra’ eletta,sara’ certamente della partita alle prossime poltrone da scaldare in Parlamento,poiche’ rientrera’ nell’altra vergogna creata dal PD,quel 10% che e’ da dare agli amici del segretario.La sua farsa,dinanzi alla stampa,circa il problema Ilva e’ vergognosa.Lei,assente al momento del voto al Senato circa il decreto salva Ilva appunto,non avrebbe dovuto minimamente venire a candidarsi a Taranto in cerca di notorieta’.Anzi avrebbe dovuto lasciare il posto a qualche esponente donna locale e da lei,magari,farsi spiegare la vera’ Taranto e il vero dramma che quotidianamente viviamo noi tutti.

Benzoapirene,tumori infantili,diossina,e altre parole che Noi Tarantini conosciamo,lei di sicuro solo adesso le avra’ sentite per farci credere di essere stata sempre informata del nostro dramma.

Cara Finocchiaro,Taranto non e’ l’isola del Suo tesoro,l’approdo di una fantastica navigata per scopi personali.

Dovreste vergognarvi tutti voi politici che andando in zone a voi non conosciute della nostra Italia solo per un’apparenza momentanea,sventolate programmi grandiosi e progetti salva guai.VERGOGNA!!!

finocchiaro1

14 pensieri su “FINOCCHIARO E L’ISOLA TARANTO ….

  1. In un intervista la Finocchiaro ha detto che è venuta perchè l’hanno mandata. E se
    condo me questo è tutto. E’ chiaro che non soffre per i problemi di Taranto. In secondo luogo, noi che volevamo “Taranto libera” abbiamo subito un duro colpo quando abbiamo appreso che tutti i componenti della Camera hanno votato per il decreto salva Ilva e quindi questi signori sono stati inseriti in una black list molto lunga ed infinita. Ora dopo le ultime vicende, dopo che la procura ha affermato che non spetta al Governo autorizzare la produzione dell’Ilva, io faccio questa osservazione: dato che non spetta al governo, allora significa che il parere espresso dai politici sul decreto salva Ilva non vale, non è valido.Qualunque cosa abbiano votato non è valida.Voglio dire che ormai c’è una coscienza nuova,per cui qualsiasi politico venga eletto si deve comportare secondo la legge e per il bene dei cittadini, o voglia o non voglia.

    • Ciao Maria grazie per aver letto il post.Prima considerazione che faccio e’ che un politico non tarantino non deve venire a chiedere voti per fini personali.E’ vero anche che di politici locali nessuno piu’ ci deve rappresentare,dopo i vari scandali Ilva.Credo che sia opportuno,da parte di tutti noi,sapere,come dici tu,che il concetto di libero arbitrio non deve essere a senso unico,e cioe’ a favore della casta.Ma deve essere deciso e rispettato da decisioni emanate dalla legge e dai suoi organi.Basta,nulla di piu’ di cio’ che Taranto si auspica.Ma dietro l’Ilva,e concludo,marciano interessi nazionali e lobby mondiali…a presto e buon anno per te,per Taranto libera.

      • grazie per la tua risposta che mostra condivisione con le mie idee ma che allo stesso tempo solleva nuovi dubbi : no a chi non è di Taranto, no a chi è di Taranto. E allora; che si fa? Questo è il nodo che mi sta impedendo in questi giorni un dialogo con gli utenti di fb.

      • Maria credo che nell’ambito ambientalista,debba uscire fuori anche una decisione netta che porti a dire:scendiamo in politica.E’ questa la sola e unica soluzione per,almeno,cercare di riprenderci la citta’ con dignita’.Poi se riuscissimo un giorno ad arrivare a Roma,sarebbe una vittoria.Taranto ha pochi se ben ricordo,politici a Roma…Vico,Nessa e basta.Ci vuole un cambio di rotta,unico e decisivo altrimenti andremo avanti solo con manifestazioni e consensi locali..questo e’ cio’ che penso…

    • le nazionali sono un mix di ambiguita’ e fattore personale di prestigio.Credo che siano un lancio verso lobby che gia’ esistono da tempo…vedendo i nomi(Monti,Montezemolo,e tutti gli amici che il ragionier Monti ha usato in questi mesi di transizione..),avremo una linea di condotta europeistica…purtroppo

    • gli uomini di cultura una volta aizzavano con argomentazioni valide il popolo a reagire a chi era il cattivo di turno,adesso spariscono.ecco perche’ scendono in campo giudici e magistrati…a Taranto uomini di cultura ve ne sono,ma aspettano tempi migliori…

      • Scusa se scrivo ancora. Non mi riferisco agli uomini di cultura di Taranto. Mi è capitato di leggere su Repubblica un articolo di un professore dell’Università di Bari che aveva le idee molto chiare.

      • ho capito male io,non e’ colpa tua…comunque la cultura sprona le anime e qui da noi ci vorrebbero uomini di cultura che ci dessero una spintona.ciao e a presto Maria ottima discussione buon 2013 e speriamo per un futuro migliore per la nostra citta’.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...