ILVA AD UN PASSO DAL BARATRO?

Il materiale e’ li fermo.Ma e’ quello prodotto quando non si doveva farlo,quindi inutile al fine delle commesse.Sembra strano ma e’ cosi’.Come quando ti dopi,se vinci vieni squalificato e i Riva,con quel materiale,hanno barato.

Molti dicono che dovrebbero quantificarlo economicamente e,come una specie di garanzia,renderlo usufruibile per gli stipendi,i fornitori e quei quattro miliardi per le bonifiche.

Oggi il Gip Todisco dovrebbe farci sapere che intenzioni ha,e si aspetta anche la riunione di domani del governo.

In citta’,molti,hanno notato il numero crescente di celerini,e questo confermerebbe i timori della piazza di parere negativo da parte dei Riva a rimanere qui in caso di ennesima conferma del sequestro del prodotto finito.

Un momento difficile,sottolineato anche dai sindacati maggiori e da politici che fanno del caso Ilva la loro campagna elettorale.

Aspettiamo qui tutti,annusando l’aria che anche oggi sa di minerale. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...