ERA UN OPERAIO MODELLO…MA E’ MORTO LO STESSO “CARO DIRETTORE….”

Ciro Moccia,42 anni l’ennesima vittima di un incidente sul lavoro all’interno dell’Ilva di Taranto.

Viene chiamato per una manutenzione straordinaria alla batteria 9 della cokeria e lui come al solito corre a fare il suo dovere.

Sara’ l’ultimo,morira’ alle quattro e trenta per il crollo delle passerelle di sicurezza della stessa batteria.

Con lui nella tragedia c’e’ anche il collega Antonio Liti che ferito e’ ancora all’ospedale di Taranto.

47 morti dal 93, e pensate 3 da ottobre 2012.

Una continua tragedia figlia  della incapacita’ aziendale di preservare gli operai e rendere il posto di lavoro sicuro.

Si dira’ e si scrivera’ molto ancora su questa morte,l’ennesima.

La parola BASTA sara’ ripetuta mille volte,come anche quella STOP ALL’INQUINAMENTO.

Parole dette,volute ma che cadono invano nel dimenticatoio.

Era un operaio modello,le parole dette dal direttore dello stabilimento…che sanno di beffa….

544310_495719263821526_1302749429_n

Advertisements

4 pensieri su “ERA UN OPERAIO MODELLO…MA E’ MORTO LO STESSO “CARO DIRETTORE….”

    • in questo caso il mi piace e’ un segno di approvazione verso il contenuto del post ma certamente anche segno di rispetto per la vittima.comunque grazie per la tua sensibilita’ comunque sia,ciao.

  1. Ho sentito la notizia ieri in televisione, è una vergogna, ed è un crimine il fatto che nessun partito politico abbia mai parlato di queste morti sul lavoro. E mi fa pure rabbia che per Grillo i sindacati (gli unici che tentano di lottare contro queste porcate) dovrebbero scomparire.
    Ti linko questa canzone dei 99 Posse http://www.youtube.com/watch?v=RbPpZmP2O7g le morti sul lavoro sono cose indegne di un paese civile

    • ciao Marco grazie per il link molto bello.Qui i sindacati,Grillo o non Grillo a parte,sono stati in passato traffichini verso gli scempi dell’azienda.Solo oggi,dopo tante battaglie,grazie anche a un gruppo di lavoratori,i sindacati vengono messi alla luce e denunciati per le loro mancanze.E’ anche calato il numero degli iscritti,segno forse di un cambiamento.A presto e ottima domenica,ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...