MI DICI PERCHE’ TU SCRIVI UN BLOG?

Scrivere un blog e’ cosa piacevole,non stressante.

Nonostante tutto,spesso,si rovina il tutto rendendo questo momento piacevole una corsa verso un traguardo  che e’ quello delle visite giornaliere.

Certo il numero elevato dei visitatori puo’ darti felicita’,ma nelle piattaforme in giro per la rete,alcune volte dare il “mi piace” o seguire una persona diventa molto facile da usare.

Sarebbe opportuno invece avere un certo criterio di scelta,assaporare il gusto del lettore fedele perche’ scrivi cose interessanti oppure uguali al suo pensiero.

Tendenzialmente nei miei post tratto argomenti politici,ambientali e di cronaca.

Andare a soffermarmi sull’umore quotidiano e ricevere consensi o critiche non fa al mio caso.

Preferisco instaurare un dialogo costruttivo su di un argomento e poi sentire le opinioni altrui.

Rispetto pero’ chi nel suo blog tratta argomenti futili.

Del resto queste parole sono una parte di noi stessi e in quelle parole diamo il meglio di noi.

Sulle statistiche avrei ripeto molto da dire.Magari sarebbe opportuno renderle vere andando a mettere anche un commentino ogni tanto,giusto per far capire a chi ha scritto un post,di averlo veramente letto e recepito.Il mi piace veloce e frettoloso nulla vale…ma fa punteggio….

Comunque ringrazio chi mi segue e attendo consigli,ciao.

8 pensieri su “MI DICI PERCHE’ TU SCRIVI UN BLOG?

  1. Io lo scrivo per far soldi. Io e i miei compari meditiamo un business di magliette e gadgets con i quali diventeremo miliardari ovviamente. Così io farò la casalinga, Vale la gattara, Fa il chitarrista rock e Bachelorette si dedicherà ai fumetti.
    Ops, non è vero. Lo facciamo per divertirci facendo qualcosa insieme. Almeno credo.

  2. Ciao La pozzanghera, io appartengo alla schiera dei blog futili…e la spiegazione per me è presto detta…nel blog e nelle strampalate avventure del mio jamesblog metto la parte futile di me stesso; ho altre parti ovviamente (come tutti), più cupe, più riservate, ma non sono quelle che mi va di mettere in piazza (si chiama pudore). Poi mi piace giorvagare tanto fra i vari blog, anzi ultimamente leggo poco i giornali e guardo il mondo attraverso i pareri dei vari blogger…lo trovo molto interessante e anzi penso che i blogger dovrebbero gironzolare di più (ovviamente leggendo le cose su cui passano) e dovrebbe esserci più scambio…

    • benissimo.la parte diciamo “seria ” di noi e’ importante,ma anche quella meno impegnativa lo stesso.sono contento comunque che tu nel tuo blog possa esprimerti al meglio e dare piacevole conforto a chi ti legge.ciao e a presto.

  3. Io scrivo perché…in quel momento mi va di farlo 🙂 tant’è che ho settimane in cui pubblico 2-3 articoli, e poi altre in cui non scrivo un tubo…scrivo perché ho bisogno di un “blocco note” personale dei problemi che risolvo, così so come li ho risolti e non devo più impazzire…insomma, scrivo quello che mi va di scrivere.

    In barba alle statistiche, e scrivo più sereno 🙂

    • Francesco il tuo pensiero e’ vicino al mio.Solo che i miei pensieririguardano problemi inerenti la cronaca,l’ambiente,i diritti.trovo giusto cio’ che tu affermi circa le statistiche,odiose e inutili per alcuni versi.ti ringrazio per la visita e ti auguro di scrivere ancora,ancora e ancora di piu’.ciao.

  4. Io scrivo un blog futile, lo scrivo per me, come valvola di sfogo. Ma fa piacere se gli altri intervengono e hanno voglia di confrontarsi con me, ma se non lo fanno va bene lo stesso, nel senso che non ritengo che nessuno sia obbligato, nemmeno per “amicizia”, a farlo.
    I commenti non influanzano il mio desiderio di scrivere. E nemmeno le statistiche o i likes mi dicono granchè. Io toglierei proprio ogni strumento facebookiano/statistico, ma qui c’è gente che si diverte con le aperture a centinaia al giorno, che ne fa una quesione di rilievo. E buon per loro: si accontentano di poco, non togliamogli il giochino.
    Buona giornata 🙂

  5. Di norma preferisco commentare, anch’io penso che dare un like sia troppo superficiale! Il bello di wordpress per come lo intendo io è proprio il fatto di scambiarsi opinioni, e non me l’aspettavo ma ho ricevuto consigli utili in questo periodo da quando scrivo! (per quanto riguarda la politica, per esempio, ti confesso che dopo le delusioni delle ultime elezioni sto cominciando a guardare con meno diffidenza i grillini) In genere io scrivo cose personali, o sfoghi o pensieri, più che altro perché sono estremamente solo, e poi è una valvola di sfogo, l’importante, come hai scritto tu all’inizio, è che resti una cosa piacevole per se stessi; se si riduce ad un obbligo, oppure ad un contatore di statistiche, allora non ha più senso!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...