CARO PIERLUIGI,NON RESTA CHE PREGARE.

L’incontro ando’ male,anzi malissimo.

Pierluigi credeva di porgere sul piatto dell’armistizio con i grillini,una parola:baratro.

No caro Bersani,hai a che fare con chi ha sentito troppe volte questa parola e adesso,in questo incontro,vuol staccar la spina a chi e’ stato anche protagonista di questa situazione.

Meglio precipitare tutti assieme e cercare una nuova politica invece di mercificare un dialogo tra chi si guardera’ in cagnesco per i prossimi anni?

Allora andiamo insieme alla conta,sembrerebbero dire loro i grillini,e vediamo sino a che punto siam messi.

Bersani sa che i miracoli avvengono anche tra i nemici,ma questa volta il numero e’ piccolo e i nemici son tanti.

Cosi’ tanti che si rischia di rivederli sul carro dei futuri vincitori,visto che nei sondaggi di questa settimana,sentite un po’ il PDL aumenta e i grillini rimangono al palo.

La svolta non c’e’ stata e adesso per Bersani sembrerebbe solo una sola la soluzione:pregare.

IMG_2269 

Annunci

2 pensieri su “CARO PIERLUIGI,NON RESTA CHE PREGARE.

  1. Dalle parole del M5s sembra che la vogliano far pagare per tutto quello che la sinistra non ha fatto in questi anni: Grillo come una sorta di Nemesi. E’ anche giusto da un punto di vista, però in genere io diffido di chi non è in grado di perdonare. Leggendo l’articolo di Grillo sui “padri puttanieri”, anche se è chiaro che si riferiva alle vecchie generazioni di politici, mi è venuto da pensare che in realtà è anche grazie ai risparmi dei nostri padri se ora l’Italia non è al livello della Spagna o della Grecia… Buona serata!

    • Si Marco l’affondo di Grillo e’ riferito agli ultimi vent’anni di politica del nostro paese.Al tavolo il popolo a trattare con il regime pieno di affari,inciuci e personaggi poco affidabili.E’ questo che vuole fare il M5S,portare la rabbia dei delusi a trattare nagandosi fino all’ultimo.Una rivincita sugli accordi sempre a favore di parti chiamate politici….ciao a presto caro Marco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...