A SUON DI DECIBEL CONTRO I RICATTI.

1Maggio festa dei lavoratori e del lavoro stesso.

Quel lavoro che rende liberi di vivere,di programmare e arrivare alla pensione.

Il lavoro precario,quello delle ottocento euro mensili,quello del rischio quotidiano e quello in nero.

Pur sempre lavoro…per alcuni.

A Taranto il concetto di lavoro e’ in parte legato all’Ilva,si sa.

Ma e’ anche vero che tra lavoro e ricatto occupazionale la linea qui da noi e’ breve.

Quel ricatto che nasce da lontano,e che man mano che gli anni passano,nuoce alla salute e ti priva di una cosa essenziale:il diritto a lavorare non rischiando la pelle sul tuo posto di lavoro.

Ma qui,sempre da noi,si e’ andato oltre queste pure ideologie che a dire il vero da altre parti non sono cosi’ difficili da attuarsi.

Domani,1 Maggio,ci sara’ un concerto a Taranto in difesa del diritto al lavoro senza condizionamenti scellerati e vili.

Il ricatto non ci deve essere,anzi va combattuto e se e’ possibile eliminato.

Ci saranno molti big della musica italiana da Fiorella Mannoia a Raf,da Luca Barbarossa  a Francesco Baccini.

2aaaaaaa

Insomma un momento di denuncia a suon di decibel e di presenze sul palco che sin dalla mattina cercheranno grazie anche a dibattiti a ridiscutere il “problema Ilva” nelle sue piu’ svariate angolazioni.

Buon 1 Maggio a tutti,lavoratori sotto ricatto e non.

1aaaa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...