LE BUGIE DI LETTA E LA PIAZZA CHE CANTA.

Letta ci racconta che adesso l’unione e il bene dell’Italia restano le priorita’ di questo governo.Niente piu’ inciuci per il partito e le tasche personali,ma solo azioni in difesa di questa nazione morente.

Sara’ ma io in queste parole trovo una grande presa per i fondelli e una mancanza di rispetto verso noi tutti italiani.

Cosa vuol dire che fino a questo momento per seguire logiche faziose di partito non si e’ badato al bene comune di noi tutti?

Cosa vuol dire signor Letta che i morti suicidi per il lavoro che manca o le manifestazioni di piazza sono passate inosservate a voi tutti?

COSA CAZZO VUOL DIRE CIO’ CHE LEI HA DETTO????

Altra nota.

Il 1 Maggio a Taranto si e’ tenuto il concerto dei diritti e della salute,contro i ricatti dell’Ilva e contro lo sfruttamento della parte lavorativa per profitti a tutti i costi ai danni della salute comune e del rischio della propria vita sul posto di lavoro.

Un successo,una marea di gente che e’ accorsa a sentire i cantanti che hanno rinunciato a salire sul palco di Roma e invece accumunarsi a noi per far sentire la voce della protesta.

Bravi a tutti loro e bravi agli amici del Comitato Cittadini Liberi e Pensanti.

Un plauso che va oltre le polemiche di chi ha detto che eravamo in pochi e che non e’ servito tutto a nulla.

Falsita’. Qui a Taranto rimane solamente la voglia di esserci,di essere protagonisti insieme per i diritti e le ideologie dello sfruttamento che da anni attanagliano la citta’ e la salute pubblica.

 

Annunci

2 pensieri su “LE BUGIE DI LETTA E LA PIAZZA CHE CANTA.

  1. Ahah grandissimo bisognerebbe davvero rispondergli così! Sai cosa penso sulla presa per i fondelli? Ho sempre avuto una opinione non buona dei grillini, ed i fatti me lo confermano con quella capogruppo incapace della Lombardi e le storielle degli hackers. Però, il fatto che siano in parlamento è veramente una grande cosa: perché ora i politici si sentono in qualche modo controllati (più che altro hanno paura che Grillo faccia il pieno alle prossime elezioni), per cui adesso fanno i santarellini nelle intenzioni, come ha evidenziato il discorso di Letta. Vedi te se per fare questo ci voleva un comico! Onore comunque a chi ha votato M5s, se gli esiti sono quelli di mettere sotto pressione la casta di questo paese anormale.

    • si Marco come i controllori sui treni,sui bus di citta’….questi politici devono essere marcati a uomo,altrimenti scappano e fanno gol…nella loro rete(le tasche loro….)ciao e ottima domenica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...