DIRITTO: MA QUALE DIRITTO?

La salvaguardia dei livelli occupazionali e la continuità produttiva non vengono compressi dal diritto alla salute. A sancirlo è stata la Corte Costituzionale che ieri pomeriggio ha depositato le motivazioni della sentenza con la quale il 9 aprile scorso dichiarò in parte non fondate e in parte inammissibili le questioni di legittimità costituzionale sollevate dal gip Patrizia Todisco e dal tribunale dell’appello su richiesta della Procura di Taranto riguardo alla legge salva-Ilva. ”

Oserei dire che e’ l’opposto.Cioe’ che la salute viene compromessa dal diritto(ricatto)al lavoro e che,qui da noi a Taranto,e’ cosa certa e provata.

Insomma si deve produrre,inquinando,non tenendo conto di un diritto sancito in tutto il mondo ma che lobby politiche e sentenze sconclusionate,rendono inapplicabile.

Prima il lavoro,poi la salute e dopo chissa’ che.

Viviamo in un mondo al contrario dove invece di difendere lavoro e salute,li si mette contro e si creano nemici(cittadini e operai)che avrebbero diritto a miglior sorte da spartire assieme.

Una sentenza che fa riflettere e che ancora una volta desta perplessita’ e vergogna.

IMG_1606 copia.jpgVVVVVV

 

 

Annunci

3 pensieri su “DIRITTO: MA QUALE DIRITTO?

  1. Dov’è il partito dei verdi in Italia? Penso ai verdi tedeschi e alla loro importanza… Condivido queste riflessioni, come al solito. Ho l’impressione che in Italia la questione dei diritti fondamentali abbiano sempre lasciato spazio ad altre questioni che sono secondarie, ma che si vede danno una soddisfazione all’elettorato ingenuo. Vedi questo governo, a destra si accontenta il popolino con Nitto Palma e la Cancellieri sulle questioni dei diritti e della giustizia e a sinistra si accontenta il popolino con Idem e Kyenge sulle questioni dei diritti civili degli omosessuali e dell’immigrazione… tutti temi di grande valore per carità, ma il diritto al lavoro e alla salute dovrebbero essere primari in un’agenda di governo ( parlando di sanità penso anche alle morti bianche e ai numerosi casi di malasanità negli ospedali che sono una vergogna per un paese civile ma di cui nessun politico parla, forse eccetto Marino del Pd)

    • Giustissimo.A me sembra che su questioni relative alla difesa dei diritti dei cittadini,questo governo e anche gli altri,fanno i sordi.Negano l’evidenza e alimentano focolai di rabbia.Che schifo caro Marco.Forse dovremmo abbandonare quest’Italia marcia…..ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...