IO,LA MIA CANON E LE EMOZIONI.

C’ stato un momento della mia vita che mi sono interessato di economia.

Ho comprato libri,ho seguito trasmissioni su questi temi,ho visitato siti dove il listino la faceva da padrone.

Poi quando ho capito che la Germania aveva monopolizzato tutto rendendo chiara e visibile la partita e i suoi attori,ho mandato tutto a farsi fottere.

Anche perche’ poi,gli attori,erano i ministri che in barba all’economia reale quella che noi tutti consumiamo ogni giorno,mi facevano capire la grande bugia e l’ipocrisia di tali personaggi.

Messa da parte questa fantastica paranoia che illude e mortifica la gente,ho iniziato da un po’ di tempo a prendere in mano la mia Canon e…apriti cielo,l’orizzonte delle emozioni mi e’ apparso piu’ limpido e sincero.

La citta’,la mia Taranto,fotografata da angolature diverse e da luci fantastiche,mi ha regalato emozioni e riflessioni,spazi di approfondimento sulla bellezza urbana e sulla storia della mia citta’.

La fotografia rispecchia l’anima personale di ognuno di noi,la propria sensibilita’ e cio’ che tu vuoi comunicare su ogni singola foto.

Lo scatto rappresenta cio’ che tu sei,ho scritto nel titolo dell’altro mio blog che curo con amore (http://arallagianlucafoto.wordpress.com/).

La macchina diventa una parte di te e grazie a essa intraprendi un cammino di conoscenza anche con te stesso,una parte di te che non conoscevi.

La prospettiva diventa cio’ che tu assimili,e il “push” sulla tua macchina fotografica la decisione finale delle tue emozioni.

Poi ho scoperto gli eventi della mia Taranto,il tramonto,le processioni della settimana santa,Taranto vecchia e i suoi vicoli,il mare,le barche e l’Ilva con i suoi fumi.

Cose che conoscevo gia’,ma che fotografavo nella mente.

Adesso nel mio “attimo” le fermo,e le regalo a chi le vuol vedere.

La foto rende liberi,nel pensare e nel decidere il momento da fermare per sempre.

Poi il bianco e nero,altro amore che la foto mi ha dato.

Mi fa’ ritornare indietro,ferma il tempo e ci proietta in dimensioni che nella frenesia dei giorni quotidiani,spesso perdiamo.

Insomma ognuno dovrebbe avere una passione,oltre la tua donna,l’amore per i figli e la speranza di un futuro roseo per tutti.

IMG_2842BIS2

Annunci

13 pensieri su “IO,LA MIA CANON E LE EMOZIONI.

  1. Anch’io ho questa passione. Ogni volta che guardo attraverso l’obiettivo sono felice. Mi cambia realmente l’umore, mi riempie di gioia. E poi cambia lo sguardo sulle cose. Mi son accorta nel tempo che ho cominciato a guardare le cose intorno a me come se dovessi inquadrarle. E questo arricchisce ogni giorno il mio sguardo sul mondo.

  2. Anch’io ultimamente sento il bisogno di capire qualcosa di più riguardo certe questione economiche, perché sono importanti. Però l’incipt del tuo post è fantastico, perché è vero che spesso la ricerca di certe cose alla fine ti fa andare fuori strada e rispetto a ciò diventa molto più significativa un’emozione immortalata in un attimo e la scoperta delle proprie radici, della natura e della cultura. Riguardo la fotografia, non ho mai avuto una macchina fotografica mia da piccolo, quando convivevo usavo la reflex della ex, ma l’estate scorsa, più o meno quando ho aperto il blog ho preso una canon, ed è vero..la fotografia è libertà!!

  3. L’amore per la tua Canon lo condivido pienamente. Quando faccio un clic è come se tutta me stessa entrasse nella macchina. Far foto mi emoziona, mi da soddisfazione ed inoltre non mi fa dimenticare i miei viaggi. Ciao Bea

  4. Luca, il problema è che l’economia è come la politica: anche se tu non te ne occupi, loro continueranno a occuparsi di te 😦
    PS: canonista anch’io, affezionato e convinto 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...