MA TU LAVORI?

Il periodo non e’ dei migliori.Sembra che abbiamo perso,tutti,la bussola della speranza.

Non si comprano case,non si comprano vestiti,si mangia di meno e si e’ senza lavoro.

Una negativita’ di pensiero che sfocia nella follia suicida o omicida di queste cronache nazionali.

Una disperazione nell’ultimo gesto che sa di sconfitta e di mancato aiuto dalle istituzioni nazionali.

La politica,distante piu’ che mai ora dal cittadino,ci offende quotidianamente con subdole azioni di coesione di intenti,come quella ultima del ritiro in convento per i neo eletti al parlamento.

Un ritiro dove,dicono loro,si e’ discusso dei problemi che attanagliano le persone e dove ,dicono loro,le risoluzioni sono alla portata solamente se si fraternizza tra di loro.

Insomma una reunion d’amore e di pace,in nome di chi muore fuori dalle mura del convento.

Il lavoro poi e’ il sacrosanto diritto che manca a questa nazione o forse al mondo stesso.

Il concetto di lavoro part-time,indeterminato,co.co.co,sono figli della mancanza di iniziativa politica ,oppure  sottoforme di accontentino nell’era della globalizzazione.

I contributi che versavano ai miei genitori enti pubblici,oggi sono eresie che in pochi hanno.

Si va incontro alla discontinuita’ del lavoro se ti va bene,o peggio ancora,alla sua totale mancanza.

Ricordo che in passato l’ancora di salvezza era reclutarsi come volontario nelle armi,meglio nell’esercito bandito da molti.

Uno spiraglio di vita certa,di carriera e matrimonio stabile.

Oggi anche loro,le armi,sono il simbolo della mancanza di lavoro da dare ai giovani.

Un destino crudele quello della mia generazione,fatta di ragazzi con volonta’ e di ragazzi persi nei fumi della droga e dell’alcool.

E intanto i politici guadagnano,ridono e scherzano…col fuoco e con i morti lasciati li’ ai parenti che bestemmiano la fine ingiusta dei loro cari. 

Annunci

8 pensieri su “MA TU LAVORI?

  1. Post amarissimo, ma purtroppo è la verità… Ci sono tante situazioni molto critiche, io personalmente devo ringraziare i miei genitori e anche me stesso, perché ho sempre lavorato, crescendo in quest’ottica ingiusta di lavoro saltuario per cui sono sempre riuscito ad adattarmi alle esigenze di questo mercato balordo, abbastanza per guadagnare sempre qualcosina…però mi rendo conto che sono briciole, e se uno pensa ai progetti per il proprio futuro viene assalito dall’ansia, bisogna vivere alla giornata mentre questo governo ridicolo in quel convento chissà quali intrallazzi realizza.. Vabé, coraggio, alla fine noi italiani sappiamo sempre rialzarci! Buona serata!

    • Ciao Marco.Si il post e’ amaro e crudo,ma rispecchia il momentaccio che vive molta gente.La precarieta’ e l’arrangiarsi e’ oggi sinonimo di “certezza” del lavoro…questa e’ l’incongruenza dei nostri tempi.Ti abbraccio ottima serata.

      • CIAO Franco.Credo che scommettere su un qualcosa di incerto come il futuro italiano,vorrebbe dire prendersi grossi rischi.Io scommetto invece che i politici nelle loro litanie,continueranno a prenderci per il …..scommetti assieme a me?ciao.

    • siam messi proprio male a scommettere sul nostro futuro…ti ringrazio per le risposte.
      P.S. come hai visto amo anch’io la fotografia e seppur nella mia inesperienza rispetto alla tua professionalita’,trovo in essa un’ancora di salvezza dallo stress quotidiano.
      Uso una Canon eos 1100 d e nella mia Taranto trovo spazi di veduta da immortalare.grazie ancora e a presto.

      • Non conosco i modelli di Canon perché per pigrizia sono sempre rimasto su un’altra marca.
        Io credo che in fotografia, come in altre cose, il mezzo non sia determinante ma siano importanti la passione e l’impegno.
        Trovo belle le tue fotografie.
        Ciao
        Franco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...