ILVA :STOP ALTOFORNO 2

“TARANTO – Chiusura di tre mesi, da luglio, dell’altoforno numero due all’Ilva e avvio, anticipato di un anno, dei lavori di ristrutturazione previsti dall’Aia (Autorizzazione integrata ambientale). Soluzione del rapporto con i cosiddetti «fiduciari» finiti nel mirino della magistratura: i «tecnici» assunti da Riva Fire dovranno scegliere, entro dieci giorni, tra l’inquadramento nella nuova Ilva spa o le dimissioni. La produzione scenderà da 17mila a 13mila tonnellate di ghisa giornaliere. Ottocento i lavoratori in esubero. Si farà ricorso al contratto di solidarietà (all’Ilva è previsto l’utilizzo con un tetto massimo di poco più di 3mila 700 lavoratori). Con le nuove fermate si arriverebbe a 2mila dipendenti in solidarietà anche se tutto sarà definito nel nuovo incontro azienda-sindacati della prossima settimana (19 giugno)”  fonte Gazzetta del mezzogiorno”

La realta’ sembrerebbe legata alla crisi del mercato dell’acciaio,crisi di richiesta che ha messo in difficolta’ l’intero indotto del piu’ grande centro siderurgico europeo.

Ebbene l’Ilva paga questa crisi e con essa l’intera popolazione operaia che seppur a ranghi ridotti continuera’  a produrre,ma dovra’ scendere nei suoi numeri nell’apporto lavorativo nei prossimi mesi.

Ho letto sui giornali anche della teoria che gira attorno alla produzione dell’acciaio a Taranto.

Grande quantita’,e scarsa qualita’ in contrapposizione con il boom cinese e brasiliano.

Una legge di mercato che alla distanza ha dato lavoro a Taranto con un gran numero di impiegati nell’area industriale ma che poi,alla fine,ha reso scarsa la qualita’ dell’acciaio stesso.

Riva paga adesso le conseguenze,avendo poche richieste e ammettendo che la fermata dell’AFO 2 non e’ solo per manutenzione e AIA da rispettare.

E se alla fine dovesse ancora essere crisi a livello mondiale sulle commesse dell’acciaio stesso?

Lavorerebbero solo le industrie che possano vantare ottimi livelli del prodotto finito?

Leggendo tra i giornali vari,sembrerebbe di si.

Una politica aziendale che alla fine lascerebbe sul campo disoccupati e famiglie al collasso.

IMG_2359

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...