TORNADO,FULMINI….MA DOVE SCAPPO?

28  Novembre 2012 ricordate il tornado sull’ILVA….

https://www.youtube.com/watch?v=jrn7ryLVOak

8 Luglio 2013 Raffineria ENI TARANTO

https://www.youtube.com/watch?v=FGNG0EgazMg

Un fulmine forse ha messo out lo stabilimento tarantino ENI,facendo andare in tilt tutto il sistema.

Le conseguenze sono state:odore forte e fastidioso al quartiere Tamburi,sversamento in Mar Grande di idrocarburi e paura della popolazione.

Si vive sapendo del rischio che la citta’ corre avendo a due passi questi colossi industriali.

Ma cosa si fa’ per informare la popolazione in caso di incidente industriale?

Taranto ieri ha avuto anche un decesso di un ragazzino colpito da un fulmine sulla spiaggia del litorale pugliese.

Sembrano coincidenze,certo,ma si deve ben sapere che con lo sconvolgimento del clima terrestre,saranno sempre piu’ forti questi fenomeni e andranno a unirsi a quelli gia’ esistenti come l’inquinamento in primo luogo.

Sarebbe opportuno,e lo scrivo da tempo,sapere cosa fare in caso di incidente industriale,cosa che si suppone possa accadere e che necessita anche delle contromisure da adottare per l’incolumita’ della gente tarantina.

Certo eventi come il tornado e’ cosa rara,ma si suppone anche che una semplice tromba d’aria  possa causare danni allo stabilimento Ilva con serie conseguenze per tutti.

Quindi,da queste pagine,colgo l’occasione per ribadire con urgenza al comune in primis,all’Ilva stessa e al Prefetto di Taranto,la necessita’ di simulazioni di evacuazione in caso di incidente industriale.

Dove andare?

Cosa fare per prima cosa?

I punti di ritrovo per chi non ha mezzi di trasporto?

URGENTEMENTE CERCASI PIANO DI EMERGENZA IN CASO DI INCIDENTE INDUSTRIALE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Annunci

5 pensieri su “TORNADO,FULMINI….MA DOVE SCAPPO?

  1. La cultura della prevenzione in Italia semplicemente non esiste.. nel migliore dei casi siamo capaci a gestire le emergenze e a rattoppare i danni, alcuni professori mi dissero che all’estero siamo l’esempio numero uno come protezione civile e gestione delle emergenze e catastrofi naturali. Magra consolazione, se nelle catastrofi, come dimostra la storia del nostro paese, la responsabilità è anche umana! Qua a Genova in questi giorni la ex sindaco sta rischiando il carcere per l’alluvione del 2011, almeno è fatta un po’ di giustizia, ma sarebbe molto più saggio prevenire e informare!!! Buona serata! Ps poi non sono riuscito ad utilizzare la tua foto che mi avevi linkato per il blog nuovo, ti ringrazio molto comunque per il pensiero, mi ha fatto piacere! Alla fine come sfondo ho usato una foto di un fondo marino che feci l’estate scorsa, se ti capita passa, sei il benvenuto : )) (sia sul blog che sui fondi marini liguri!)

  2. ho sentito al tg la notizia in questi giorni e poi me lo ha detto anche mia madre……ma sembra che questa citta’ ha avuto una yettatura cavolo…..cmq domani sono a Taranto per un p di giorni……..ciao Luca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...