DAI FORCONI AL NATALE:UN BEL CASINO…..

Non so se i forconi siano manipolati da qualche frangia politica,fatto sta che rendono ancora piu’ inquieto il clima di questo autunno italiano.

Avremo difficolta’ a mangiare e muoverci se dovessero bloccare i tir,ma non credo che sia la giusta risposta all’inadeguatezza della nostra classe politica.

E’ come dire di togliere il panino al povero sul marciapiede per protestare contro gli sprechi nel mondo.

No non credo possa servire a qualcosa.

Credo invece che la protesta coesa possa aprire spiragli di discussioni,la politica nelle piazze e l’unione dei movimenti.

La politica del palazzo potrebbe servire solo dopo che, quella di piazza,democraticamente e civilmente ha dettato spunti.

Non so neppure se abbiamo superato questo punto e se dovesse essere cosi’ allora temo cio’ che ha detto Grillo.

Potrebbero arrivare manifestazioni di piazza violente,incontrollabili e pericolose.

Ma vogliamo davvero questo?

Dobbiamo avere paura di passare dinanzi a una banca o a Equitalia?

Sara’ ma le primarie del PD ci danno Renzi super vincitore e il suo gruppo super giovane speranzoso di poter dettare l’agenda futura.

Bersani se la ride e D’Alema pure,anche se ha perso visto che continuera’ a girare il mondo con la sua fondazione,spacciandosi per l’ultimo comunista sincero e credibile.

Vabbe’,intanto a Taranto da noi Mercegaglia mette in vendita il suo edificio e saluta i suoi lavoratori,e in piazza Maria Immacolata il comune(indebitato)con il suo albero di natale ci vuol far credere che tutto va bene.

Peccato che i negozi siano vuoti e la gente in fretta annaspa per le vie di una citta’ allo sbando.

Siamo a due settimane da Natale,ma sembra che nessuno se ne sia accorto.Troppi pensieri.

Annunci

6 pensieri su “DAI FORCONI AL NATALE:UN BEL CASINO…..

    • Carla sai nel bailame italiano ho paura che serpenti possano agire sotto false spoglie. Ma la speranza è appesa al filo della ragione fatta di democratica azione….ma da parte di chi? Su questo hai ragione in pieno . ciao

  1. A volte l’indignazione supera i limiti della decenza, è difficile mantenere un atteggiamento calmo. Riguardo la limitazione dei servizi per gli altri cittadini penso che se è per una buona ragione ne valga la pena, per esempio a genova ci sono state le cinque giornate di sciopero totale del servizio pubblico, e tutta la città è stata comunque solidale con gli autisti del bus.
    Per il resto hai colto nel segno, hai guardato la cosa anche da un punto di vista storico, le giovani generazioni non hanno vissuto gli anni di piombo e non sanno che cosa possa significare vivere nella tensione. Purtroppo la tensione resta alta anche senza nessuna dimostrazione di piazza, io credo che dei veri movimenti debbano essere coordinati, altrimenti si rischia solo un gran casino. Però è difficile…Un caro saluto!

    • Grazie Marco.Indignarsi e protestare sta nella democrazia.Il rischio è che la democrazia venga sdoppiata e raggiunta con tutti i mezzi. E i mezzi possono essere quelli anche ombrosi di reminiscenze fasciste ….Intanto mi dicono che domani da noi sarà bloccato il centro. …vedremo.ti abbraccio, Luca.

  2. Sono molto preoccupato per questo clima di tensione e di ‘pericolo’. La protesta è un sacrosanto diritto di manifestare il proprio pensiero, analogamente uno sciopero e il disagio che ne può derivare. Non sono d’accordo quando la protesta si trasforma in minaccia al negoziante, in atti di insubordinazione e in un movimento per nulla coeso e a volte troppo nebuloso e superficiale. Stiamo a vedere!
    Intanto un saluto a te Luca 🙂

    • Ciao Andrea grazie anche per la vicinanza nella tua risposta al post sull’amico Francesco. Per ciò che riguarda i forconi, trovo strano che in tutto questo parapiglia solo ora si gridi la parola “attenzione”…
      Credo invece che sarebbe bastato essere più aperti e ragionevoli alle richieste della piazza per instaurare un dibattito civile e democratico. Ciao a prestissimo , Luca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...