NON ABBASSATE LA SARACINESCA ALL’OFFICINA.

Vi parlo di cio’ che accade a Taranto.

Vi e’ una struttura nell’area dei vecchi Baraccamenti Cattolici vicino l’arsenale militare che e’ stato preso in mano da giovani volenterosi che hanno creato le Officine Tarantine.

Uno spazio comune sociale per aiutare il sociale.

Lavori in ambito didattico educativo,riunioni su tematiche inerenti i temi che affliggono la citta’.

Insomma uno spazio che qualsiasi citta’ del mondo ha e che a Taranto non deve esistere.

Giorni fa la polizia voleva sgombrare l’area ma alla fine tutto e’ rimasto fermo in attesa che il comune si faccia sentire per dare l’ok per la gestione di questi ragazzi .

Il discorso e’ che ci sentiamo tutti Officine Tarantine,e come loro abbiamo un vuoto che ci circonda:il vuoto delle istituzioni.

Con un sindaco in covalescenza post operazione e un comune che cerca la propria identita’,Taranto sembra chiedere a questi ragazzi di sollevarla o almeno iniziare grazie anche a loro un percorso di apertura verso orizzonti comuni,sociali appunto.

I cittadini che escono fuori e assieme risollevano le sorti di una citta’,ma anche di un’epoca,dove un diritto viene negato e dove una iniziativa viene chiusa nel barattolo delle cose inutili.

Allora,mi sovviene,un pensiero comune che attanaglia il tarantino:possiamo farcela a essere un’identita’,un connubio tra l’idea innovatrice e un progetto finalizzato a renderla questa citta’ appunto viva?

Se da un lato qui mostre e iniziative culturali restano utopie legate solo a grandi citta’, riappropiarsi di uno spazio in disuso che viene  reso di nuovo vivo rimane un pericolo sociale.

Ma gli spazi rubati dalla marina e non resi alla citta’ che cosa dovrebbero essere?

Una negazione dell’opportunita’ a questa citta’ di avere,per esempio,un’isola di San Pietro per tutti oppure un arsenale che potrebbe dare spazi verdi e affacci turistici per visitatori di altre citta’?

Perche’ le Officine Tarantine creano un “problema” di liberta’quando abbiamo le mani legate verso altre strutture in disuso o ex militari?

Liberiamo gli spazi,rendiamo Taranto officina per la rinascita e le idee che potrebbero nascere e regalare risvolti positivi per il futuro.

Io sto con le OFFICINE TARANTINE.

Qui il link della pagina facebook :https://www.facebook.com/pages/Officine-Tarantine/539391739487448?fref=ts

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...