UNA PASQUA COME LE ALTRE.

Pasqua.Ma la domanda che più mi cerca in questo periodo è se, per le nostre paure,  credere non sia altro che una medicina psicologica.Si insomma quella astuzia divina per immergersi dentro un calmante fatto di sentimenti e litanie.
La Pasqua con le sue rituali processioni, mi hanno lanciato nei miei ricordi quando i confratelli col cappuccio bianco erano fantasmi per le  vie di Taranto.
Pasqua nel mondo, dove ancora si combatte e ci si domanda ” ma Dio dov’è ?”…
Pasqua in Italia dove i bulli riescono ad annientare una persona spegnendole l’autostima e facendola lanciare nel vuoto finendo la propria esistenza.
Allora la Pasqua che sia di speranza.
Ma quella concreta.Quella dove chi lavora raccolga i suoi frutti per dire al figlio ” papà ti può far crescere in serenità e non nella precarietà”.
Pasqua o Natale, i sentimenti si sprecheranno in queste ore.
Molti lo faranno con sincerità, altri no.

Scritto con WordPress per Android

Advertisements

5 pensieri su “UNA PASQUA COME LE ALTRE.

    • Grazie Marco.un abbraccio a te e famiglia. Continuo a scrivere col telefonino non avendo ancora adsl….spero nel miracolo pasquale.a presto. Scusatemi la mia assenza anche nel commentare i vostri post, ma col telefonino tutto è più difficile.bacioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...