SIAMO TUTTI PALESTINESI,MA NESSUNO LO SA!

Come se attaccassimo il Vaticano,confinante con noi,e lo mettessimo a ferro e fuoco estirpandone pseudo terroristi annidiati dentro mura e armati fino ai denti.

E’ come se andassimo a colpire inermi bimbi e donne,vecchi e ammalati,poiche’ complici di terroristi e complotti contro l’Italia.

E allora,il punto cruciale,e’ se l’azione di vendetta contro qualcuno e’ giustificata nel colpire nel mucchio,annientando tutti e facendo pulizia.

E’ come se,tornando indietro,lo stato italiano,colpisse un intero edificio perche’ sospettoso di aver dentro di esso brigatisti o estremisti.

Colpire annientare e imporre la forza anche su chi li,nella Gaza offesa nei suoi diritti violati,nulla ha da condividere con Hezbollah o altri gruppi.

Questa e’ la questione da capire,questo e’ il nodo delle guerre vigliacche,quelle che divorano infanzie e zittiscono futuri negli occhi di piccoli.

Questa e’ la guerra dove se non sei l’America non vali niente,e anzi,non vieni difeso o confortato nelle ore piu’ buie del tuo giorno.

Allora,io,leggo i tweet impauriti da chi,laggiu’,vede missili piombare dal cielo e corpi straziati irriconoscibili.

E penso,a Vittorio Arrigoni,che nell’ambulanza soccorreva i feriti sotto le bombe e,pur esponendo la bandiera bianca con la croce rossa,veniva preso di mira dai cecchini.

Allora forse dovremmo erudirci su questa tragedia,andare li se e’ possibile e toccare di mano una verita’,e cioe’ quella dell’indifferenza comune di tutti noi verso il popolo palestinese.

Manifestazioni,articoli,social ci dicono che Gaza verra’ colpita poiche’ ci si vuole vendicare di tre corpi uccisi e che,nella morte di molti,troveranno conforto e rispetto?

Ci vuol dire che il palestinese bruciato vivo e’ l’emblema della vendetta contro un vile gesto?

E chi deve pagare?

Chi deve dire addio alla propria famiglia sapendo di essere nel mirino di missili o bombe?

Tu,io,loro?Siamo tutti palestinesi,ma questo non lo sa nessuno.

4 pensieri su “SIAMO TUTTI PALESTINESI,MA NESSUNO LO SA!

  1. Caro Luca, con il blog ho chiuso per ragioni personali ed anche a causa del disgusto provato di fronte a chi su wordpress ha atteggiamenti ipocriti e fascisti. Però il tuo blog lo leggo sempre con piacere!

    Ho letto il tuo articolo e prima vedevo le immagini al telegiornale..

    Ed ho solo una grande quantità di domande:
    “Può essere vero che in realtà Hamas usi i civili come scudi umani?”
    “Di fronte a missili che arrivano a sfiorare centrali nucleari un’azione militare decisa può essere ritenuta in fondo ammissibile?”

    Ma poi mi chiedo anche:
    “Come è mai possibile che i lanci dei razzi dalla Striscia di Gaza non raggiungano mai nessun obiettivo e restino quasi a titolo quasi dimostrativo?”
    “Tutto merito degli scudi anti missili israeliani o siamo legittimati a sospettare qualche cosa di diverso?”

    Non so che cosa ne pensi tu in proposito, ma la risposta probabilmente la darà solo la storia.
    Purtroppo quando un male si scatena è difficile fermarlo, e sarebbe anche inutile come dici tu andarne a ricercare la causa, nella spirale senza senso di vendette su vendette. L’unica cosa da fare al più presto, sarebbe: “Cessate il fuoco”.

    • Caro Marco mi dispiace del blog chiuso.Pero’ rimanendo onesti con se stessi,se non si ha piu’ la voglia di scrivere,e’ meglio cosi’.Il blog deve rappresentare una idea personale da raccontare alla gente,e non un macigno dei giudizi sbagliati altrui.Tornando alle tue domande,vedi credo che la risposta sia quella che molti attivisti danno sempre:perche’ colpire nel mucchio,ammazzando tutti,sperando di beccare un terrorista?
      Perche’ regalare alla storia mani intrise di sangue innocente,quando i colpevoli sono ben individuabili?Perche’ non dire che il sionismo israeliano e la sua voglia espansionistica dei territori e’ il punto cruciale?Ecco io la vedo cosi’.SU Hamas e le sue forti azioni militari ci credo poco,nel senso che oggi con i valichi chiusi e le restrizioni nei territori occupati,figurati se e’ facile pensare a carri armati,aerei e bazooka palestinesi…..e’ vero purtroppo il contrario.Fatti sentire e prenditi l’estate come un tempo di ricarica e magari,a settembre,ripresentati con un blog diverso e sempre tuo.Ricorda che il pensiero umano va interpretato,ma se non lo si legge da qualche parte,rimane chiuso in se stesso.Ti abbraccio,a presto il tuo amico Luca.

      • Grazie per le tue sempre belle e oneste parole.
        Storicamente qualsiasi guerra, e anche quelle moderne, ha sempre implicato sparare nel mucchio e perciò colpire civili innocenti.
        Il fatto che uno stato avanzato come Israele abbia però tutte le tecnologie migliori e le informazioni necessarie per colpire con precisione gli obiettivi rende ancora più infimo e non scusabile lo spargimento di sangue innocente.
        E poi bisognerebbe sapere se Hamas e i terroristi esistano davvero o non siano comandati a tavolino, questo purtroppo non possiamo saperlo, ma il sospetto rimane..
        Se aprirò un blog nuovo o se un bel giorno mi deciderò finalmente ad usare altri mezzi di comunicazione (twitter, facebook ecc..) sarai tra i primi a saperlo, perché sei un amico !!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...