GLI OMBRELLI DI OGGI.

image
gianlucaralla ( c )
Non so se bisogna aprire gli ombrelli e ripararsi da tutto.
Oppure chiuderli, attaccando la vita che ti sprona a essere forte dinanzi agli ostacoli.
Noi però non siamo preti, che affidano la loro speranza a Dio.
Siam peccatori, molti, che annulliamo la speranza e andiamo, in contro al pericolo, rischiando tutto.
Abbiamo ombrelli che ci aiutano, proteggono.
La famiglia, gli amici ma…soli dobbiamo convincerci dei nostri mezzi, del nostro valore di autostima.
Allora mi vien da pensare alla fortuna di avere affianco persone giuste, episodi che ti aiutano a essere in grado di crescere sapendo che ce la puoi fare anche tu.
Poi l’ombrello,  a volte bucato, che ti fa entrare acqua e ti illude di sentirti al sicuro.
Ecco i giovani di oggi.
Persone senza  strada sicura che confidano in quei pochi ombrelli ancora aperti e che ti fanno andare avanti.
Poi gli ombrelli siriani, turchi, francesi aperti alcuni, altri sommersi dalla ferocia umana.
Scritto con WordPress per Android

4 pensieri su “GLI OMBRELLI DI OGGI.

  1. Ciao Luca, con le tue belle riflessioni! Sai, oggi ho commentato un po’ con un blogger che scrive di politica, lui è tosto, schietto, non le manda a dire. Tu tratti politica come lui, ma usi le metafore, sei più poetico ecco. Penso però, che siate entrambi un bel connubio, potrebbe nascere qualcosa di buono. Io ti lascio il nome: Il rifugio di Claudio, decidi tu se vuoi andare a vedere. Un abbraccio e buon Week end, Giusy 👱👋

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...