NON CAMBIERA’ NULLA.

ilvabb

gianlucaralla(c)

Riscrivo cio’ che gia’ si e’ detto.
Una vita spezzata in quella maledetta fabbrica,un lavoro da compiere che non e’ stato controllato a dovere in termini di sicurezza,i paroloni dei sindacati e l’azienda che dice che fara’ il suo percorso sulla vicenda ecc… ecc….
Fatto sta che chi entra li dentro rischia di morire perche’ le misure programmate in tutela della sicurezza del lavoratore non sono mai state applicate,la  solita storia del precariato o del lavoro a termine che viene sfruttato e via un altro decesso.
Si fa retorica sui morti qui,si discute di incontri a Roma per capire l’accaduto e fornire dati utili affinche’ non possa accadere piu’.
BASTA.
Oramai non ci credono piu’ a Taranto in fatto di cambiamenti effettivi,di svolte programmate efficaci per cambiare la fabbrica.
Il diritto al lavoro e’ anche il diritto di poter tornare a casa,di essere retribuiti a dovere e non di essere chiamati,all’improvviso,per una manutenzione straordinaria.
Non cambiera’ nulla,ve lo dico io.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...