UN UOMO BIANCO AL POSTO DI GEORGE

George Floyd  Minnesota.

Ucciso perche’ negro.

Puo’ essere,anzi di sicuro vi e’ uno sfondo razzista.

Il poliziotto aveva contrasti in passato con quest’uomo?

Aveva avuto screzi e voleva vendicarsi cosi’ brutalmente?

Forse,anche puo’ essere .

Interpretiamo tutto,mettiamo nel calderone delle proteste in america la parola razzismo,supremazia bianca e potere della divisa.

La condanna unanime da parte dell’opinione pubblica e’ sensata,certo,gira attorno alla parola razzismo.

Gia’ e’ accaduto in passato in america questa forma di “diritto a uccidere” perche’ sei nero,sei minoranza che deve subire,sempre.

E’ un male difficile da estirpare,nella mente dell’uomo bianco vi e’ un chiodo fisso,e cioe’ il diritto di salire in cattedra e comandare,decidere la vita di qualcuno.

E’ di colore,figurati…

Sbagliato qui non entra in primo luogo il colore della pelle ma il gesto della divisa,quel gesto che abbiamo noi in Italia visto a Genova nel G8.

Abbiamo provato le ginocchia sulla testa,i calci in faccia e anche il morto.

Io partirei non da una cosa scontata per tutti,cioe’ il colore della pelle del povero George.

Ma dall’abuso di potere della divisa,da quel modo di fare che e’ illogico sulla carta ma messo in atto in varie parti del mondo.

E se ci fosse stato un uomo bianco al posto di George?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...