BUTTO TUTTO DAL BALCONE,PERO’…..

IMG_0697
Si sono buttati dal balcone la notte del 31 bombette,stelle filanti,bengala,ma anche cessi vecchi,divani,poltrone e altro.
Si son buttati dal balcone a Milano spazzatura,bombette e vecchi maglioni.
Qual’e’ la differenza allora tra cio’ che e’ accaduto a Milano e cio’ che e’ accaduto a Taranto?
Quale pseudo sociologo del web ci puo’ aiutare?
Ma poi,che radice ha il gesto su citato?
Ignoranza,cattiveria,ira nascosta e tenuta  a bada per un anno intero?
Ma anche cio’ che la citta’ non insegna a chi ci vive,cio’ che la scuola non fa piu’,cio’ che la chiesa condanna ma che poi fa lei stessa,cio’ che i politici promettono e che poi non mantengono,ecc…
La munnezza  dal balcone ha tanta storia dietro,non racchiudiamola solo nel gesto del cittadino di turno.
Annunci

COMUNQUE SIA….

gabbiano

 

arallagianlucafoto(c)

 

Salutiamo il 2015 con una certezza:la nostra liberta’ di volare in ogni momento e’ testimone di una paura che ci attanaglia,ci scopre vittime sacrificate in nome di religioni distorte e,infine,deprime.
Deprime questa visione,deprime questa attenzione verso il prossimo,visto con piu’ sospetto e che ci fa riflettere,alla fine,sull’odio perenne che attanaglia il mondo odierno.
L’odio verso la liberta’ appunto che deve essere punita,poiche’ essa,e’ figlia di privilegi o peccati,figlia di nonni uccisi in guerre che immolandosi hanno dato la pace e la serenita’ ai giovani di oggi.
Ecco il 2015 e’ l’anno dell’assasinio della liberta’,o tentato solo la storia lo dira’,di un qualcosa che fino a pochi anni fa era scontata.
La gente ha capito che il sangue visto in altre parti del mondo,penso alla Libia,all’Iraq,alla Somalia ecc..,e’ parte europea adesso.
Parigi ,Bruxelles ci hanno reso fragili e coesi verso l’orrore,verso i corpi ammassati del teatro Bataclan e,
unendoci alle grida dei giovani contenti per un concerto,la liberta’ appunto,siam morti anche noi.
Bastera’ ai politici essere duri,bastera’ limitare le nostre azioni o e’ definitivamente scomparso un semplice gesto,una semplice idea di recarci tutti chesso’ a Parigi,a Bruxelles o Roma a sorridere ,in piazza all’arrivo dell’anno nuovo?
Sara’ semplice ridere a New York,a Time Square,sapendo che la persona affianco a te possa farsi esplodere all’improvviso?
Auguri a tutti,e grazie per avermi seguito in questo anno,dove ho raccontato le mie percezioni della vita,del mondo intero e cercato,nel mio piccolo linguaggio,di farmi capire.
Grazie a chi mi ha commentato,grazie di cuore poiche’ mi ha aperto nuove strade per percorsi che cerchero’ di mettere in pratica anche con la fotografia,amica del cuore,che mi accompagna sempre e mi regala gioia e prospettive nuove.
Auguri a tutti.DI CUORE.
LUCA