LA STATUA MI DISSE CHE…..

statua caduti
gianlucaralla(c)
Caduti,sorretti,accompagnati,protetti e curati.
Ma anche coesi con il destino altrui,partecipi di un momento,positivo o negativo,dove il sentirsi parte dell’altro e’ importante.
Visto cosi’ sarebbe magnifico,quasi irrealistico a oggi,visto i tempi.
Nei social l’appartenenza alla sofferenza altrui,spesso,e’ condivisibile dietro frasi di circostanza,faccine che piangono o cuori neri.
Insomma essere oggi altruista,che vuol dire?
Sembrerebbe una oscura parte che viene fuori in alcune circostanze e che spesso,invece,viene messa da parte per egoismi personali.
Penso al volontariato,sincero e aperto al prossimo,oppure al maestro di scuola che e’ anche maestro di vita per gli alunni.
Penso alle nostre uscite per strada,i volti di chi chiede l’elemosina e noi,via sfuggenti nei nostri pensieri.
Penso ai politici,a quelle persone che dovrebbero immolarsi sull’altare del prossimo e per il prossimo morire anche.
Allora Kobe,la resistenza delle donne contro l’Isis e la loro morte,donarsi per una causa che per noi occidentali sa di strano.
Ma anche la chiesa,mamma quanto altruismo di facciata…,e i suoi preti attenti alla forma come fossero dei docenti universitari e non ai contenuti.
Ma anche ai genitori,noi,spesso sorpresi dal figlio che reclama attenzione.
La statua oggi mi ha fatto venire a mente queste considerazioni,in un freddo mattino in riva allo Jonio….
,
Annunci

DIFESA E MESCHINITA’.

fotocastello
arallagianlucafoto(c)
Difesa delle proprie mura,della propria famiglia e della tua idea di liberta’.
Difesa dallo straniero,dal mendicante e dallo zingaro che,sempre,svuota i cassonetti della spazzatura per cercare roba gettata via.
Difesa dal vicino di casa,invadente o no ma sempre nemico degli spazi in comune.
Odio verso quella cosa che si chiama altruismo,ignobile arte di perdere tempo.
Difesa dalla politica,vile e vigliacca,puttana che si vende al miglior offerente e vacilla,come un malato,nei nostri discorsi da bar.
Poi tu,solo,anche se circondato da amici e amici,da schiere umane che confidano certezze ma spesso velano rancori.
Difesa a oltranza,catenaccio come l’Italia del Trapattoni.
Difesa e chiusura,come il castello di Federico li fermo e preciso,a scrutare il futuro e renderti idiota dinanzi al tuo slancio di onesta’ e altruismo.
Difesa parola tipica oggi,ma anche razzismo,egoismo,chiusura mentale e paura,dello sconosciuto e di chi ti sta dinanzi.
Ecco il male di oggi,la difesa.