SANTORO IERI SERA?NO GRAZIE……

Devo dire che ieri sera non ho visto Santoro,perche’ ho capito che l’ennesima attesa per lo scoop su Celentano mi aveva gia’ stufato ancor prima di iniziare.

Arriva,non arriva…quando poi tutto era stato gia’ scritto a tavolino.

Preferisco  Gad Lerner,col suo programma L’Infedele,piu’ realistico e piu’ sui temi internazionali.

Santoro dovrebbe capire che noi,utenti del “servizio pubblico e privato”,abbiamo capito come gira l’aria,andando a riconoscere veri scoop da quelli falsi e preconfezionati.

Santoro ha detto mille verita’ contro il caimano,ha aperto gli occhi agli italiani sulla casta,ma non puo’ sentirsi il re della tv prendendoci in giro con attese da copione come se tutto fosse vero.

Il vero scoop e’ l’appello che il sito “IL MONDO DI ANNIBALE”,mette in primo piano:quello della giornalista francese Edith Bouvier,ferita nella cittadina di Homs in SYria,la quale se pur ferita gravemente, si appella a un canale umanitario affinche’ essa possa essere trasportata in un ospedale e operata urgentemente per le gravi ferite alle gambe.

Caro Santoro,lo scoop sarebbe stato se tu,e magari Travaglio,vi foste trovati li’ in prima linea a raccontarci la carneficina di Assad contro il povero popolo siriano.

Annunci

CELENTANO?NO MEGLIO DON GIORGIO DE CAPITANI…

Devo dire qualcosa su Celentano anch’io.Lui la pensa come milioni di italiani,certo,pero’ lo dice in tv,pagato.Lui ha il vantaggio di essere famoso,noi no.Al limite lo diciamo su FB o Twitter.Poi se volesse far valere il suo potere di oratore contro la chiesa,i politici,la casta,ebbene perche’ non scendere in politica?Perche’ non fondare o mettersi in uno schieramento politico e cercare,con le leggi,di cambiare un sistema e renderlo piu’ giusto di quello attuale?
Se cio’ non fosse possibile,per motivi a noi sconosciuti,allora che partecipasse a manifestazioni magari contro questo governo o quell’altro,in testa al corteo per rendere almeno con la sua presenza,piu’ credibile il suo disprezzo verso la politica attuale.
A questo punto sapete che vi dico? Preferisco uno come don Giorgio De Capitani,che dal suo blog non ha mezze parole e allo stesso tempo,nei suoi sermoni domenicali,irride la casta(specialmente quella padana)e si mette in pace con se stesso…gratis.