VOTO GRECIA:INUTILE E SCONTATO.

Seguo gli exit poll della Grecia e ne ricavo un sentimento di angoscia per il popolo ellenico,visto come una bilancia negli errori dei politici europei,tutti,nessuno escluso.
Se dovessero vincere i democratici oppure la sinistra,avremmo da una parte uno scenario diverso ma ugualmente sinonimo di uno stallo politico nell’area greca ma anche di fallimento in tutta l’Europa.
Il sacrificio della Grecia,la sua uscita molti dicono che potrebbe essere da monito per i suoi fratelli,ma qui molti dimenticano una cosa:e’ fallita la politica di voler creare una zona europea unita sotto un’unica moneta e sotto una direzione centrale senza astio tra le sue componenti.
Molti che non hanno capito mai nulla di dati economici,in questi anni hanno spesso sentito numeri di debito pubblico in crescita,di spread alto e variabile secondo le notizie o rumors creati a volte ad arte pur di destabilizzare un’area o un governo scomodo.
E allora il voto greco per me e’ inutile,scontato e conferma la mia idea di un tunnel senza uscita ormai per tutti.
La soluzione:ritorno alle monete locali,e ognuno si fotti per conto suo….
Annunci