SCOOP E MENZOGNE:ASSANGE AL SERVIZIO DI NOI TUTTI?

Sto leggendo il libro di Fabio Chiusi,Nessun segreto,su Wikileaks,e Assange mi pare sempre piu’ cio’ che vorrei fosse internet per me.
La verita’ divulgata in rete,e’ l’opportunita’ di vedere le cose nascoste di un pianeta che offre sempre piu’ riflessioni a doppio significato.
Assange potrei definirlo il giustiziere della verita’,o almeno,colui che ha provato a mettere in risalto una cosa:internet deve divulgare,offrire e documentare cio’ che la gente legge sui giornali,mettendo sul banco di ognuno di noi,scomode verita’ che possano aiutarci a gestire la nostra personale rotta alla ricerca di ideali politici giusti,di personaggi onesti,e di governi affidabili.
Prendiamo la questione iraniana,per esempio.
Gli USA,quotidianamente ci offrono un quadro terroristico del governo di Ahmadinejad,dandoci notizie di prossime armi nucleari e attacchi imminenti a Israele.
Ebbene,se dovessero uscire documenti che attestassero la pacificita’ della ricerca nucleare e azioni normali in campo nucleare,non sarebbe tutto utile per smascherare verita’ che ci stanno inculcando da anni?
Wikileaks,dal suo,ha cercato spesso di mettere in rete documenti governativi e file di ambasciate per smascherare intrecci e menzogne date per scontato alla stampa.
Ebbene,abbiamo bisogno di avere tramite scoop certezze,e Assange in questo,e’ maestro.
Certo a volte si esagera anche dall’altra parte ritenendo una notizia essenziale come importanza mentre in realta’ e’ solo l’inizio di una teoria tutta da confermare.
Come quello che e’ accaduto al Fatto Quotidiano,dove sembrerebbe da documenti,certa la morte del Papa quest’anno.
Insomma leggo con attenzione questo libro,che c’e’ anche nel mio blog,e cerco di capire meglio cio’ che vorrei e che vorremmo da internet e da chi ha la fortuna di essere in possesso di news scomode a qualcuno.
Annunci