PUNTO E BASTA.

La magistratura mette i sigilli all’altoforno 2 dell’Ilva di Taranto.
Alessandro morto nel pieno della sua vita,colpevole di negligenze di altri forse e di un timbro che tutti gli operai hanno marchiato sulla pelle,quello del rischio.
Qui siamo consapevoli di un fatto,e cioè  che non basterà  più  nessuna tragedia  a venire per cambiare.
L’Italia è  il paese dove la tragedia fa riflettere,promettere e poi ricadere di nuovo in essa.
Non ci credo più  alle favole,è  inutile sperare in un cambiamento,in una presa di posizione legale o altro che possa cambiare rotta a questa maledetta città  industrializzata per scelte scellerate del passato.
I morti non hanno cambiato nulla,sono solo spariti nel dolore di una città  nel tempo e rimasti solo dentro alle madri o padri che piangono la loro scomparsa.
Punto e basta.

arallagianluca

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...